Home

 
 
 
  Primo Piano


alter |

Lo spazio dei movimenti

Coalizioni sociali/Da Blockupy a Podemos, i movimenti contro l’austerità passano dall’antagonismo di piazza a quello istituzionale. Tra la strategia di unità a sinistra e quella populista, si affaccia la terza via di Syriza. E a Tunisi si rivede il vecchio altermondialismo

Cari Amici e Compagni, quattordici anni fa, agli inizi del nuovo millennio, il World Social Forum è comparso sulla scena come la risposta dei popoli alla globalizzazione dei mercati. Era stato espressamente pensato come un luogo di incontro versatile per movimenti, sindacati, e associazioni provenienti da tutto il mondo e alla ricerca di soluzioni progressive ai problemi globali: povertà, disuguaglianze, assenz...

continua
  In evidenza


alter |

Lo spirito nuovo del ceto medio

Coalizioni sociali/Se i movimenti del 2012 erano quelli dei precari, negli anni seguenti a scendere in piazza è stata la classe impoverita

continua
Coalizioni sociali

Tra unità a sinistra e populismo

di Paolo Gerbaudo

Unire la sinistra o costruire il popolo? Gli ultimi 7 anni di lotta contro crisi e austerity in Europa hanno evidenziato la presenza di due strategie organizzative contrapposte, che si sono manifestate sia nel campo dei movimenti sociali che nel campo della politica di partito: l’unità a sinistra o il populismo. Queste strategie riflettono diverse “diagnosi” differenti interpretazioni della...

continua
alter
I «prolet» e le banche

Coalizioni sociali/«Poi, poco a poco, la folla si in­fittì, vi furono sempre più per­sone in movimento e, nono­stante fosse molto difficile accorgersene, un numero sempre più cospicuo di...


di Bruce Sterling
alter
Primavera europea, un altro passo avanti

Coalizioni sociali/Dalle proteste anti-Bce Francoforte fino a Berlino, per portare la disobbedienza civile nel cuore delVEuropa. E lanciare un messaggio alla Germania


di Comitato coordinamento Blockupy
alter
Una giornata europea per la Grecia

Coalizioni sociali/I tempi sono maturi per convocare una manifestazione in solidarietà con la battaglia di Atene per cambiare la Ue


di Hans-Jürgen Urban
alter
Le nuove sfide del social forum

Coalizioni sociali/A Tunisi 60 mila attivisti e 4.500 organizzazioni di fronte alla minaccia del terrorismo globale


di Giuliana Sgrena
alter
“Il sistema attuale ha senso solo per l’1% più ricco”

Politica e alternative. Una recensione dell'ultimo libro di David Harvey, "Diciassette contraddizioni e la fine del capitalismo", uscito in Italia per Feltrinelli


di Francesco Bogliacino
italie
La sinistra e il rasoio di Occam

Oggi si dice che è per colpa della “crisi” che milioni di persone perdono diritti. Ma questa è più semplicemente una mostruosa diseguaglianza sociale, che la sinistra ancora non ha affrontato


di Maso Notarianni
alter
La crisi del benessere

Il sistema economico non produce tutta la felicità e il benessere che vorremmo. L’Italia ha fatto importanti passi avanti in questa direzione costruendo con un processo partecipato dal basso il...


di Leonardo Becchetti , Mauro Gallegati
italie
Pirelli, un altro pezzo di industria se ne va

Dopo l'acquisizione dell’azienda da parte di ChemChina, quello che appare sempre più insopportabile è il sordo silenzio del governo su questa come su tante altre vicende simili


di Vincenzo Comito